Coronavirus: università verso la normalità

Insegnamento a distanza per far ripartire la didattica.

Alle ore 20 odierne, il Ministro dell'Università e della Ricerca scientifica Gaetano Manfredi ha fatto sapere che gli atenei italiani sono pronti a fare un "primo passo verso il ritorno alla normalità". 

“Da lunedì 2 marzo, nelle aree colpite dal coronavirus, gran parte degli universitari potrà progressivamente tornare a seguire le lezioni sul web grazie all’insegnamento a distanza”.

Il Ministro dell'Università e della Ricerca scientifica Gaetano Manfredi

 

L'insegnamento a distanza permetterà di far ripartire la didattica, riducendo così al minimo i disagi per gli studenti iscritti alle università presenti nelle aree colpite dal coronavirus.

 

Aggiornamento 1

 

L'università di Bologna, anche se distante dai principali focolai di Coronavirus, ha deciso di optare per la via proposta dal Ministro Gaetano Manfredi. Da lunedì 2 marzo, lezioni, esami e sedute di laurea avverranno online. La novità, inizialmente, riguarderà il 30-40% dei 3500 insegnamenti previsti per il secondo semestre. 

 

Aggiornamento 2

 

Anche le università della Lombardia hanno deciso di optare per l'insegnamento a distanza. Le lezioni online inizieranno lunedì 2 marzo.

 

Fonte: Miur