Maturità 2020: gli scenari possibili

Struttura d'Esame, commissione esaminatrice e ammissioni.

Nonostante l'emergenza sanitaria in atto e la chiusura delle scuole, anche quest'anno gli studenti delle classi quinte degli istituti di II grado dovranno sostenere i tanto temuti esami di Maturità. Come saranno strutturati? La risposta è arrivata con l'approvazione del decreto scuola.

 

Due possibili scenari:

 

  1. Nel caso si torni in classe entro il 18 maggio, l’Esame si svolgerà somministrando ai ragazzi una prima prova uguale per tutti a livello nazionale e una seconda prova personalizzata per ogni classe. A queste si aggiungerà il tradizionale colloquio orale;
  2. Nel caso in cui non si torni in classe, la maturità come la conosciamo noi verrà sostituita da un maxi colloquio orale, molto probabilmente sostenuto a distanza;

 

Tutti gli studenti avranno la possibilità di sostenere le prove, anche se questo non significa che il diploma sia assicurato. Ciò che è certo, è che l'Esame quest'anno sarà più semplice. Verrà infatti tenuto conto dell'effettivo programma svolto dai ragazzi.

 

Fonte: Miur