Prima prova scritta della maturità 2019

Finalmente disponibili i primi esempi di tracce per la prima prova di italiano della nuova maturità.

Il Miur ha reso disponibili i primi esempi di tracce per la prima prova di italiano della nuova maturità (clicca qui). In questo modo, studenti e professori possono iniziare a entrare in contatto con le novità annunciate nelle scorse settimane.

 

Prima prova maturità.jpeg

 

La prima prova scritta della maturità si svolgerà il prossimo 19 giugno. I maturandi dovranno produrre un elaborato scegliendo fra 7 tracce riferite a 3 tipologie di prove in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

 

Le tre tipologie di prova (invece delle quattro attuali) saranno: 

 

1) Tipologia A (due tracce) - analisi del testo (Esempio)

 

  • La novità principale riguarda il numero di tracce proposte: gli autori saranno due, anziché uno. L'obiettivo è coprire ambiti cronologici, generi e forme testuali diversi. Potranno essere proposti testi letterari dall'Unità d'Italia a oggi.

 

2) Tipologia B (tre tracce) - analisi e produzione di un testo argomentativo (Esempio 1, Esempio 2)

 

  • Questa tipologia proporrà ai maturandi un singolo testo compiuto o un estratto da un testo più ampio, chiedendone l'interpretazione seguita da una riflessione dello studente.

 

3) Tipologia C (due tracce) - riflessione critica di carattere espositivo - argomentativo su tematiche di attualità (Esempio)

 

  • Questa tipologia proporrà problematiche vicine all'orizzonte delle esperienze di studenti/esse e potrà essere accompagnata da un breve testo di appoggio, così da fornire ulteriori spunti di riflessione.

 

Fonte: Miur