Scuola: le misure per il ritorno fra i banchi

Lezioni, mascherine e spazi.

Il conto alla rovescia per l'inizio delle lezioni è partito. La scuola riaprirà il 1 settembre per il recupero degli apprendimenti, mentre le lezioni riprenderanno il 14 settembre. Nonostante l'avvicinarsi delle date, sono ancora tanti i nodi che Regioni e Governo devono sciogliere. Di seguito ciò che per ora sappiamo sul rientro in classe.

 

USO DELLA MASCHERINA

 

Resta confermato, ad oggi, l'utilizzo della mascherina anche quando si è seduti al banco dove non è possibile il distanziamento di un metro. Il CTS si esprimerà nuovamente fra pochi giorni. Per chi ha meno di 6 anni è già previsto che non si debba utilizzarla.

 

MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA

 

Il Comitato Tecnico Scientifico non ha reputato opportuna la rilevazione della temperatura corporea all'ingresso né per gli alunni né per il personale. La temperatura andrà misurata a casa, anche se ci sono Regioni dove si sta valutando la possibilità di misurarla a scuola.

 

GLI SPAZI

 

La mensa sarà assicurata prevedendo differenti turni fra le classi. Dove i locali mensa non siano presenti o vengano riconvertiti in spazi destinati ad accogliere gruppi/sezioni per l'attività didattica ordinaria, il pranzo potrà essere consumato in aula garantendo l'aerazione e la sanificazione degli ambienti e degli arredi utilizzati prima e dopo il consumo del pasto.

 

SEGNALAZIONE CASI

 

Un singolo caso di Covid non porterà alla chiusura della scuola. In caso di una positività, la Asl valuterà di prescrivere la quarantena a tutti gli studenti della stessa classe e agli eventuali operatori scolastici esposti, che si configurino contatti stretti nelle ultime 48 ore.

 

Fonte: Ansa