Università: cambiano i test dei corsi ad accesso programmato

Meno logica e più cultura generale nei test dei corsi ad accesso programmato a livello nazionale.

Come preannunciato settimane addietro dal Ministro Bussetti, il Miur ha annunciato alcune novità per i test dei corsi ad accesso programmato a livello nazionale. 

"Riformeremo il sistema, intanto prove più vicine alla preparazione dei ragazzi".

Il Ministro Marco Bussetti

 

La principale novità, contenuta nel decreto firmato dal Ministro Bussetti, riguarda la presenza di un maggior numero di domande di cultura generale e un minor numero di quesiti di logica. Un cambiamento importante che spiana la strada per un rinnovamento del sistema di accesso alle principali facoltà ad accesso programmato. Alla luce di quanto detto, i quesiti di cultura generale passano da 2 a 12 (con una diminuzione da 20 a 10 di quelli di logica) e faranno riferimento, per lo più, all'ambito storico, sociale e istituzionale, letterario. Ci saranno anche quesiti relativi all'area di Cittadinanza e Costituzione.

 

Le iscrizioni alle prove potranno essere effettuate online (www.universitaly.it) dal 17 giugno fino alle ore 15:00 del 9 luglio 2019.

 

[Aggiornamento del 15/06/2019]

 

Con un decreto rilasciato in data odierna, il Miur ha comunicato nuove date d'iscrizione per i test di medicina e odontoiatria, veterinaria, architettura. I candidati potranno iscriversi attraverso la piattaforma dedicata (www.universitaly.it) dal 3 luglio fino alle ore 15:00 del 25 luglio 2019.

 

Fonte: Miur